Ma perché Le olive?

 

Come perche'? Perche' sono salate, profumate, asimmetriche e quasi imprendibili. Quasi, dico. Appena le si tocca con zampina leggera ed esitante ("Cosa mai sara' questa presenza aliena?") si mettono a rotolare con traiettorie imprevedibili. E poi, quando sono praticamente ferme, danno ancora un sobbalzo, giusto per beccarsi un'altra zampata che le fa piroettare di nuovo qua e la'. E via fino a quando abbiamo deciso di sgagnarle...
Ho detto.
Miauuuuuuu!

Marco Gatti